giovedì 20 aprile 2017

Voodoo Chile

Riflettevo su alcuni aspetti della vita, su quanto dovrei apprezzare ogni sapore, ogni sfumatura...ormai non sono più un ragazzino che non si chiede cosa sarà domani....il concetto del trascorrere del tempo non lo ha sfiorato mai.....certo, non sono matusalemme, ma certi pensieri mi capita di farli.....
Non sarò mai più figlio, non ci saranno più gli occhi di mia madre che mi trasmettono infinito amore...incondizionato......non ci saranno più le sere dove tornando a casa dopo aver giocato con le figurine tra gli amici, suono il campanello e pregusto il tepore della nostra casa, di mio padre che silenzioso mi infonde sicurezza.
Ci sono aspetti che non torneranno più, come ce ne sono altri che sono sorti all'improvviso, come alba estiva......sono diventato padre e molti dogmi che mi ero creato ed in cui credevo si sono sbriciolati lasciando spazio ad un altro me......che cambia continuamente.
Per fortuna la musica è prepotentemente tornata nelle mia vita, significa che sono "ancora" vivo...ho sete...ho voglia.....
Alcuni vuoti rimangono, ma sono indispensabili.......


"Trenta raggi convergono sul mozzo, ma è il foro centrale che rende utile la ruota. 
Plasmiamo la creta per formare un recipiente, ma è il vuoto centrale che rende utile un recipiente. Ritagliamo porte e finestre nella pareti di una stanza: sono queste aperture che rendono utile una stanza. 
Perciò il pieno ha una sua funzione, ma l'utilità essenziale appartiene al vuoto". 
                                                                                           dal libro "La regola celeste" di Lao Tzu.




da PensieriParole <http://www.pensieriparole.it/aforismi/filosofia/frase-162612?f=a:555>
Posta un commento