giovedì 5 novembre 2015

Un messaggio per me

Credi davvero di essere ciò che i tuoi sensi ti permettono di percepire?
Se così fosse hai un problema di valutazione dell' intero creato, tralasciando le tante ipotesi, realmente credi che sia tutto limitato al tuo sentire?
Hanno, ormai da tempo, dimostrato che ci sono colori che non possiamo percepire e suoni a noi muti, eppure esistono.......
Non credi che l'idea dell'uomo al centro di tutto e tutto graviti attorno......sia ormai superata?
Forse ognuno è parte del tutto, dove non trova spazio la distinzione, le differenze sono ognuna un tassello del grande mosaico.
Allora dimmi, credi ancora che il cielo abbia una porta sola?
Una sola verità, una religione, credi che sia davvero necessaria l'idea stessa di una bandiera, di porre limiti in qualunque aspetto di questa vita?
C'è un voce che ogni tanto ti suggerisce di non essere troppo "attaccato", a niente e a nessuna circostanza, inizia a percepire l'energia che c'è, la vita stessa che si rinnova rinnovandoti ogni giorno,
ti è già successo di lasciare la presa, spalle al muro, quando credevi di esser perduto, battuto......ed ogni volta è arrivata la risposta, la soluzione o l'incoraggiamento di essere sulla giusta via......quella voce è la tua parte più vera, il tuo essere superiore, al di là di questa finzione chiamata vita.
Se impari a fare silenzio dentro e fuori, percepirai che non servono le mille domande che ti fai e smetterai di cercare le risposte, lasciando spazio a quell'istinto che è sempre presente: la ricerca di se stessi, il cammino per cogliere l'insegnamento, il profumo che siamo venuti a cogliere in questa esperienza di vita.
Non prestare troppa attenzione alle tante sirene che incontrerai, tu sei il tuo unico maestro, quell'io superiore di cui ti dicevo prima, svincolato da ogni dualità.
Non farti fermare da nessuna emozione, ma vivila pienamente.....ricorda che aver fiducia nel Creato è preziosissimo, significa aver fatto già il passo più decisivo.
Non credere mai di essere solo, mai l'Universo permetterà questo
Non dimenticarti che sei parte di tutto e che tutto è parte di te
Ricorda che tutto ciò che darai ti sarà donato
Coltiva i tuoi pensieri, sono i mattoni della tua dimora
Io sono il tuo io Superiore, sono immortale, non permettere alle tue paure di farmi mancare questa opportunità, in questa vita terrena, di limitare il mio cammino.
Accetta tutto, anche i tuoi fallimenti che spesso sono più preziosi delle vittorie
ama te stesso come un fiore cerca il sole
cerca di esser grato per ogni cosa, delle discese e delle salite
non aver timore, sei immortale, sei parte di me.
Posta un commento