sabato 21 novembre 2015

Come magneti

In quest'ultimo periodo un pensiero va prendendo forma e diventa sempre più consistente, vicino ad essere un mio nuovo principio.
Mi sto rendendo conto che i nostri pensieri, le nostre parole e le nostre azioni sono potenti magneti che attirano esattamente la stessa energia.
Mi capita sempre più spesso di notare che se sto vivendo un momento negativo, magari sono scontroso alla guida e proprio lì, mi capita ora un neo patentato con il suo istruttore va pianissimo, ora un anziano che ne segue l'esempio, ora chi parla al telefono e sbanda allegramente, ora chi non rispetta un precedenza.............
Invece, se sono carico positivamente, non solo non le noto neanche certe esperienze, ma percepisco una irradiazione positiva che attira il positivo..............e credetemi se vi dico che è tutta luce quella che ci circonda e le ombre sono ugualmente preziose ma appaiono solo per ricordarci che ci siamo "addormentati", perdendo consapevolezza......e onestamente penso che a meno che tu noi sia un maestro che si è Risvegliato, un Buddha, sarà inevitabile non "riaddormentarsi" ciclicamente, sta a noi fare in modo che i momenti di inconsapevolezza siano sempre più limitati.
C'è una frase che mi ha molto colpito e che tutt'ora mi fa molto riflettere, perchè l'ho vissuta con l'arrivo di mio figlio, dopo una rincorsa durata due anni tra documenti e burocrazie, tra angeli anonimi ed i soliti idioti.
"Bisogna saper vivere l'intensità di ogni attimo con entusiasmo e non aver paura dei temporali della vita. Perché proprio in mezzo ad una tempesta "nasce" l'arcobaleno più bello."
Silvana Stremiz
Stamattina sono uscito presto, non c'era sole ma l'aria era pulita, passando tra campagne di teli retinati quasi fossero un lenzuolo per la terra, in preparazione per l'inverno, con tante casse colorate molte già piene di olive.......camminavo e respiravo, ogni volta che lascio andare il corpo, ritrovo il mio "spazio", quasi guardassi da un'altra prospettiva me stesso che cammina, seguo il respiro che mi mantiene consapevole dell'attimo presente.........
Ogni volta che non spreco energia in negatività e poi ancora a contrastare la negatività che ho richiamato, ogni volta che lascio "la presa" e mi godo l'esistenza......che mi fido dell'esistenza, dell'universo, di Dio.......allora trovo uno spazio vero dove mi sento a casa, mi sento centrato.

Posta un commento