mercoledì 10 giugno 2015

Osho sul rispetto della vita – proprio come tu vuoi vivere, tutti gli altri vogliono vivere

Domanda – Amato Osho, solo il regno animale è in grado di mangiare se stesso. Un cavolo non può mangiare una carota per il pranzo, ma l’uomo è stato anche conosciuto per mangiare i suoi simili per la cena. L’uomo dello Zen si è dissolto nella vasta esistenza e sceglie di non mangiare carne. Per favore spiegaci.
Mi stai chiedendo perché l’uomo dello Zen smette di mangiare carne. Non c’è bisogno di essere un uomo dello Zen, non c’è bisogno di illuminazione, c’è bisogno solo di un po ‘di sensibilità e di rispetto per la vita. Così come tu vuoi vivere, tutti gli altri lo vogliono, e questo mondo non è di vostro monopolio.
Così come siamo sulla terra come ospiti, lo sono anche gli animali. Significa semplicemente che se uccidi un animale sei senza senso. Non mi interessa l’animale, perché morirà un giorno o l’altro. Sono preoccupato per voi, perché uccidere un essere umano o animale o qualsiasi essere vivente, renderà il tuo cuore di pietra. E se il tuo cuore diventa un sasso, una roccia, la tua crescita spirituale diventa impossibile.
Per me la questione fondamentale è che qualsiasi cosa che ferma la vostra evoluzione della coscienza è il male – è un peccato – e tutto ciò che aiuta a muoversi verso una maggiore coscienza è una virtù. Questa è l’unica definizione che ti posso dare. E poi si può applicare facilmente. Siate più estetici, più sensibili, più rispettosi della vita – perché voi siete parte di essa. Chiunque tu stia uccidendo, stai uccidendo te stesso. La tua distruttività è suicida.
Naturalmente, quando un uomo diventa illuminato diventa impossibile per lui a mangiare carne. In Oriente questo è stato un criterio di base. Ecco perché i Buddhisti, Giainisti, Bramini non accettano i Cristiani e Maomettani come illuminati, perchè essi continuano a mangiare esseri viventi. Sono insensati. I loro cuori non sono pieni di amore e di compassione. Essi non sono abbastanza sensibili, che è una necessità assoluta per un uomo che è illuminato. Lui può solo essere vegetariano, non può essere carnivoro.
Non è una questione di religione, è semplicemente una questione di intelligenza. Quando diventerai illuminato o un uomo dello Zen, tu smetterai di mangiare carne. Non vi è alcuna necessità di rinviare questa decisione. Devi solo essere un pò sensibile. Non diventerete illuminati solo perchè non mangerete carne, ma vi aiuterà. Sarete più gentili, più amorevoli, più compassionevoli. Farete più parte del mondo vivente che vi circonda del quale siete parte. Perché rimandare?
L’uomo che è diventato illuminato sicuramente avrà un enorme cambiamento nella sua vita. Ma anche senza diventare illuminati si può avere grandi cambiamenti nella vita, per pura comprensione. E questi cambiamenti vi aiuteranno a diventare illuminati. Funziona in entrambi i modi: si diventa illuminati e ci saranno cambiamenti nella vostra vita, voi cambiate i modelli inconsci di vita e questo vi aiuterà a diventare illuminati.
Posta un commento