martedì 7 aprile 2015

... Prima o poi arriveremo a scoprire che siamo connessi
con fonti di energia vitale lontanissime, che non possiamo vedere. 
Sappiamo che la luna è molto lontana, ed esercita una qualche influenza sconosciuta
sull'acqua del mare. L'acqua del mare inizia a crescere o a calare
con la luna. Sappiamo che il sole è molto lontano, ma è connesso con la
vita, attraverso qualche filo invisibile. Il sole sorge la mattina e in
ogni cosa vivente succede una rivoluzione. 

Tutto ciò che dormiva, tutto ciò che era disteso come morto, tutto ciò che era inconscio, inizia a diventare conscio. Cose che dormivano iniziano a svegliarsi, i fiori iniziano a
fiorire, gli uccelli a cantare. 

Un invisibile flusso solare inizia a influenzarci.
Ci sono tante invisibili fonti di energia vitale che ci raggiungono
in questo modo, che guidano continuamente la nostra vita. Non solo il
sole, non solo la luna, non solo le stelle nel cielo, ma la vita in se stessa
ha un flusso di energia che non si vede, ma che continuamente influenza e
guida i nostri centri. Più ricettivo è il nostro centro, più questa energia
può influenzare la nostra vita.
Osho
Posta un commento