mercoledì 4 febbraio 2015

Vecchia parabola orientale

Si racconta che Dio dopo aver creato il mondo, volle creare un essere consapevole come se stesso; Egli quindi creò l'Uomo.
Anche se presto questo essere causò molta disarmonia, a differenza del principio in cui tutto era perfettamente armonico, perchè dal momento in cui Dio creò l'Uomo,
l'Uomo iniziò a lamentarsi in continuazione e per qualsiasi cosa, niente era di suo gradimento.
L'Uomo quindi iniziò a diventare sempre più numeroso, riproducendosi vi erano sempre più esseri insoddisfatti e sempre più gente bussava alla porta di Dio per lamentele di qualsiasi genere, cosi che Dio non riuscì più a dormire o a riposare e pensò perfino di distruggere la sua ultima creazione, per poter tornare all'armonia primordiale.
Quindi deciso Dio chiamò i suoi tre consiglieri, il primo gli disse:
-Non occorre distruggere l'Uomo, basta che cambi casa tu-
e Dio chiese -Giusto; ma dove potrei andare?-
cosi il secondo saggio consigliere continuò -Bhè... Sei Dio; potresti andare dove vuoi, ad esempio sulla cima più alta delle montagne e li saresti in pace!-
No rispose Dio -Io conosco l'Uomo; esso non sta mai fermo deve sempre fare, fare e fare. Prima o poi arriverà anche alla cima della montagna più alta; lo so!-
Il consigliere quindi ragionò ancora e gli suggerì di trasferirsi sulla luna, ma Dio scartò anche quel consiglio con la stessa risposta: - Io conosco l'Uomo; esso non sta mai fermo, prima o poi arriverà anche sulla luna-.
In fine il terzo consigliere Divino, quello più saggio; disse: -Dio ascolta; nasconditi dentro il cuore dell'Uomo, lui è sempre in movimento ed è preso dal suo fare, guarda sempre all'esterno; di conseguenza non sospetterà mai che tu sei nascosto dentro di lui. Nasconditi nel cuore degli Uomini!- E fu cosi che Dio; potè riposare in pace e tornare a dormire.

Il silenzio è un dono universale che pochi sanno apprezzare. Forse perché non può essere comprato. I ricchi comprano rumore. L'animo umano si diletta nel silenzio della natura, che si rivela solo a chi lo cerca.
(Lao Tzu)
La pace viene da dentro; non cercarla fuori.
(Buddha)
E’ tempo che tu smetta di cercare fuori di te, tutto quello che a tuo avviso potrebbe renderti felice. Guarda in te, torna a casa.
(Osho)
Posta un commento