martedì 2 dicembre 2014

Osho – Nelle tue mani

La mente non capirà mai. Con la mente non esiste alcuna comprensione; la comprensione è in te un fenomeno del tutto diverso: accade nella non mente.
La mente finge soltanto di capire, senza comprendere nulla; è una grande simulatrice. Puoi comprendere solo quando inizi a vedere, a sentire; comprendi solo quando realizzi qualcosa.
Dovrai mettere da parte la mente; metti da parte la mente e piano piano ti muovi verso qualcosa che non è affatto mentale.
Cosa è la mente? Il passato, l’apprendimento, il sapere che ti è stato inculcato. La mente è un computer: la società l’ha usata, i genitori, i politici, i preti l’hanno utilizzata. Hanno immesso in te mille e una cosa, e quella è la tua mente; quello non sei tu! E questa mente deve essere messa da parte, perché non sei tu!
Tu sei il testimone: tu non sei il pensiero, ma colui che vede il pensiero guizzare. Osserva: quando in te affiora un pensiero, sei forse quel pensiero? Ti senti in collera o in amore, oppure provi compassione e in te affiorano dei pensieri: di rabbia, d’amore o di compassione. In te scorre una folla di pensieri, il traffico dei tuoi pensieri: sei forse quel traffico?
Quando inizi a osservare la tua mente, i tuoi pensieri, in te affiora una consapevolezza del tutto nuova: diventi un testimone.

Posta un commento