domenica 2 novembre 2014

(Richard Bandler)

D’abitudine
le persone tendono a sottovalutare il bisogno dell’uomo di fermarsi di tanto in tanto ad annusare i fiori che crescono lungo quel cammino che è la vita. 
Tutta la loro energia, tutti i loro progetti sono rivolti al raggiungimento del risultato, così non resta spazio per il percorso.
La vita va vissuta come un processo, e non come una sequenza di risultati materiali.

Posta un commento