mercoledì 2 aprile 2014

L'UNICO PROBLEMA


OSHO

Tutti i problemi sono conseguenze dell'inconsapevolezza.....La sola cosa necessaria è diventare consapevoli; in questo modo ogni problema scompare, non si ha bisogno di reprimerlo!
Anzi, se i problemi vengono repressi, soffocati, non si diventerà mai consapevoli, ricordalo; si avrà paura di diventarlo. Alla luce della consapevolezza tutti quei problemi repressi affioreranno, saranno visibili, evidenti.
Una volta, per alcuni giorni, ho vissuto in un villaggio nei cui pressi scorreva un fiume, veramente sporco. Era l'unico corso d'acqua delle vicinanze.
Venne a trovarmi un amico, e io ero un pò dubbioso se portarlo a vedere una tale sozzura; decisi di fare una passeggita con lui alle quattro di mattino. Nella quiete della notte, baciato dalla luna, perfino quel fiume sembrò bello, e il mio amico godette di quella quiete; arrivammo perfino a magnificare la bellezza del luogo!
Alla fine di quella passeggiata mi disse:<<Non ho mai visto un luogo così bello!>>.
Io lo ammonii:<<Non ne dubito, ma ricordarti di non venire mai di giorno!>>.
Me ne chiese la ragione, ma io evitai di dargli una risposta diretta.
Ovviamente, la prima cosa che fece, al sorgere del sole, fu di andare a vedere quel fiume.....e ne tornò disgustato: ciò che sembrava tanto bello nel cuore della notte, alla luce del sole era qualcosa di schifoso!
La stessa cosa è vera per il nostro essere: se reprimete troppe cose dentro di voi, avrete paura di diventare consapevoli.......la consapevolezza porterà luce nel vostro essere, e allora sarà inevitabile vedere tutte le sozzure che avete accumulato dentro di voi, potrebbe essere un'esperienza terrorizzante.
Diventando consapevoli ogni problema scompare, accade perchè quando sei inconsapevole crei ogni sorta di problema.
L'inconsapevolezza ha un proprio linguaggio: il linguaggio dei problemi. E' come muoversi a tentoni nel buio, inciampi in qualcosa, ne fai cadere un'altra....tutti questi problemi sono frutto dell'oscurità. Se accendi la luce, non inciampi più nel tavolo, non fai cadere le sedie, ti puoi muovere facilmente.
Nell'oscurità, ed è questa la dimensione in cui vivi, sorge ogni tipo di problema: l'oscurità, o l'inconsapevolezza, conosce solo il linguaggio dei problemi, non esiste soluzione a questo stato di cose! E anche se ti venisse data una soluzione, la tua inconsapevolezza la trasformerebbe subito in un altro problema.

Dal libro " I maestri raccontano"
Posta un commento