venerdì 14 febbraio 2014

MaoP

inconsapevolmente continuo a costruirmi muri
con quella sana voglia di urlare, sputare fuori il vecchio, ciò che non si è ormai più
tutto cambia, si modifica, tramonta e sorge sempre....di nuovo, diverso.
quanto mi sono perso....... troppo poco credo!
la smania del futuro, il vizio di lanciare non il cuore ma la testa e seguirla ad occhi chiusi
tutto si affronta e si supera, continua evoluzione.
educare la mente e quindi i pensieri, una nuova ginnastica da fare ogni giorno.
oggi c'è sole, domani forse piove, ma se ci stai facendo caso hai forse perso il senso
troppa logica nei discorsi e poca acqua alle mie piante
su di un suono, un accordo, un ricordo, un altro posto, un altro tempo
ugualmente reale, forse ancor più di dov'ero prima
dondolando a occhi chiusi percepisco le mie fragili aspettative...... infantili pretese
ritrovo il ritmo.
Posta un commento