venerdì 21 febbraio 2014

Dhammapada

Siamo ciò che pensiamo, tutto ciò che siamo è prodotto dalla nostra mente.
Ogni parola o azione che nasce da un pensiero limpido è seguita dalla gioia, come la tua ombra ti segue, inseparabile. 
“Mi ha insultato, mi ha aggredito, mi ha ingannato, mi ha derubato”. 
Se coltivi questi pensieri vivi immerso nell’odio, abbandonando questi pensieri, ti liberi dell’odio.
In questo mondo l’odio non può porre fine all’odio.
Solo l’amore è capace di estinguere l’odio. 
Posta un commento