martedì 21 gennaio 2014

Phil Stutz, Barry Michels

Il dolore non è assoluto. La vostra esperienza della sofferenza cambia in relazione a come reagite alla sofferenza stessa. Se avanzate verso di lui, il dolore rimpicciolisce. Se ve ne allontanate, cresce. Come fanno i mostri nei sogni, se cercate di sfuggirgli, il dolore vi insegue. Se lo affrontate, svanisce.
Posta un commento