venerdì 19 luglio 2013

Hon Sha Ze Sho Nen terzo Simbolo Reiki Usui

E' sicuramente il simbolo graficamente più complesso, ed è considerato il più difficile da imparare. Contrariamente ai primi due simboli di Usui Hon Sha Ze Sho Nen è riconducibile a veri e propri kanji giapponesi(ideogrammi).
Per la precisione è il risultato della contrazione grafica di ben 5 kanji. Non è facile dare una traduzione letteraria anche perchè normalmente i Kanji Giapponesi esprimono dei concetti più che delle parole. Il significato comunque sembra ricondurre alla Natura Ultima dell'Uomo, la quale avendo carattere di eternità e non ubicazione travalica tempo e spazio.
HSZSN ci ricorda la connessione con il Tutto ad un nuovo livello: attraverso l'uso di questo simbolo è possibile superare lo spazio e il tempo. Esso ci mette in contatto con la natura costitutiva della realtà, nella quale il tempo e lo spazio non esistono.
Questo simbolo crea un ponte, un varco, attraverso la percezione della materia e ci consente di "raggiungere" qualunque luogo in qualunque tempo. È importante precisare che questo "ponte" non è rivolto al nostro esterno. Tutt'altro! Ci si accorgerà che il "ponte" si dirige dentro di noi.
L'idea è quella di un percorso che va fino al nostro Centro, fino al riconoscimento della nostra parte più profonda, fino al riconoscimento della nostra parte Eterna. E' attraverso l'incontro con questa consapevolezza che saremo in grado di aprire la porta del tempo e dello spazio.
E' usato in tutti i trattamenti a distanza, viene anche utilizzato in abbinamento con SH per il trattamento di traumi del passato o situazioni future, ottimo per collegarsi con il Sé Superiore.
Posta un commento