giovedì 6 giugno 2013

06/06/2013 MaoP

Voglio imparare a saper accettare
che non vuol dire essere passivi
il bene e il male, come il giorno e la notte si alternano sempre e comunque
indipendentemente dal nostro volere e dagli sforzi.
Accettare e lasciare fluire, non creare inutili contrasti;
ciò che ci appare come negativo, potrebbe rivelare il contrario
oppure in quel momento abbiamo bisogno di quella "dose" di veleno
perchè penso di non essere in grado di saper giudicare facilmente cosa sia bene o male per me stesso,
effettivamente è così
vorrei interrompere il ciclo infinito generato dal volere, dal desiderare, che crea quel senso malsano che ci fa credere incompleti,
utopia di un miraggio che si sposta e va mutando
dietro ad ogni voglia non c'è consapevolezza
e di conseguenza nessuna verità, voglie che non sono bisogni ma semplici trappole.


Posta un commento